Terni, odore nauseabondo dalle bare aperte

I residenti della zona limitrofa al cimitero chiedono un intervento immediato
Terni

I residenti della zona limitrofa al cimitero di Terni da giorni lamentano un disagio terribile. Dalle bare aperte in strada Madonna del Monumento, all’interno del recinto del cimitero di Terni, vengono emanati degli odori nauseaboni. Tutto scaturisce dai residui delle esumazioni lasciati sotto il sole. I residenti sono costretti a rimanere barricati in casa, ma il cattivo odore delle salme putrefatte che sale dai feretri di legno accatastati è un problema che entro la giornata di oggi dovrebbe trovare una soluzione perché si tratta del terzo giorno e non ne possono più. Numerose telefonate alla polizia municipale, al 112 e al 113.  Lunedì al cimitero dovrebbe arrivare il bidone specifico, di cui il camposanto era sfornito, per lo smaltimento della casse. Si tratta di un cassone in metallo con coperchio, dove gettare, dopo le esumazioni, queste casse vecchie di anni.