Spaccio di stupefacenti a Terni: un arresto e una denuncia

Sequestrata eroina e marijuana nell'abitazione di un cittadino nigeriano
Terni

Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Terni, nell’ambito dei servizi finalizzati al controllo economico del territorio e connessi alla prevenzione e repressione dei fenomeni di illegalità economico-finanziaria, ha ulteriormente intensificato il contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti nel capoluogo.

In tale contesto, sulla base di quanto emerso da attività investigativa, la Compagnia di Terni ha eseguito una perquisizione nell’abitazione di un soggetto che ha consentito di rinvenire cinque ovuli contenenti complessivamente 50 grammi di eroina, nonché circa 640 grammi di marijuana, oltre a sostanza da taglio e bilancino di precisione.

Si è proceduto, conseguentemente, all’arresto di detto soggetto, di nazionalità nigeriana, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, segnalando altresì in concorso un’altra persona della medesima nazionalità, in fase di rintraccio, indagata anche per violenza e resistenza a pubblico ufficiale.

Nella successiva udienza direttissima di convalida, l’Autorità Giudiziaria ha disposto la misura della custodia cautelare in carcere, immediatamente applicata con la traduzione dell’arrestato presso la casa circondariale di Terni, in attesa del successivo giudizio.

Dal mese di settembre del corrente anno, gli interventi delle Fiamme Gialle ternane nello specifico settore hanno consentito di sottoporre a sequestro oltre 800 grammi di sostanze stupefacenti (tra eroina, cocaina, hashish e marijuana), 1.200 euro quali provento dell’attività delittuosa, nonché di arrestare due cittadini extracomunitari, denunciare a piede libero ulteriori nove soggetti e segnalare alle competenti Prefetture tredici assuntori, di cui uno minorenne.