Rientra a Terni con 10 ovuli di droga in corpo: operato d'urgenza

Il 38enne si trova in ospedale in stato d'arresto per detenzione ai fini di spaccio
Terni

Sindrome da trasporto intracorporeo di droga: questa la diagnosi dell’uomo arrestato dalla Polizia di Stato nell’ambito di servizi di monitoraggio del fenomeno degli “ovulatori” provenienti dall’estero.

L’uomo, un 38enne con doppia cittadinanza, dominicana e spagnola, con precedenti per reati di droga, era tenuto sotto osservazione dalla Polizia di Stato e, al suo rientro a Terni da uno stato europeo, si è subito sentito male e si è recato in ospedale, dove è stato operato d’urgenza: in corpo i medici hanno trovato 10 ovuli di droga per un totale di 111 grammi di cocaina.

Il “body packer” o “body stuffer” - come vengono chiamati i soggetti che trasportano illegalmente droghe, nella maggior parte dei casi, cocaina – si trova ancora in ospedale, attualmente è in stato di arresto per detenzione ai fini di spaccio, mentre proseguono le indagini della Squadra Mobile.