Movida sotto controllo, 4 locali nei guai

In campo tutte le forze dell'ordine
Terni

Proseguono i controlli straordinari in tutta la città di Terni per contrastare i reati predatori. In campo hanno agito le varie forze dell'ordine.

Come riporta il Messaggero dell'Umbria: Polizia, carabinieri e polizia municipale hanno attuato tra venerdì e sabato hanno operato nel centro e nelle periferie cittadine, con un'attenzione particolare alle aree segnalate dai cittadini tramite esposti arrivati in Questura.
Sono state controllate 128 persone, di cui 27 con precedenti di polizia, tra i quali, un venditore ambulante ed una ragazza, entrambi nigeriani, che sono stati anche denunciati, in due diverse circostanze, dalla polizia ferroviaria per essersi rifiutati di esibire i documenti di identità.
I servizi sono stati estesi anche agli esercizi pubblici e 4 sono state le sanzioni amministrative elevate ad altrettanti esercenti: due negozi, gestiti da cittadini stranieri, sono stati sanzionati per la violazione dell'ordinanza sindacale relativa al divieto di vendita di bottiglie di vetro nel centro storico dopo le 22 e due locali di via Lanzi per il superamento della soglia dell'impatto acustico. Inoltre, nei controlli del fine settimana, la squadra mobile ha tratto in arresto un italiana in esecuzione di una misura di custodia cautelare agli arresti domiciliari, emessa dal Gip Terni per il reato di atti persecutori nei confronti della ex-compagna. L'uomo era stato segnalato all'Autorità Giudiziaria a partire da aprile e in una circostanza era stato anche arrestato in flagranz attualmente era oggetto di indagine da parte dalla Squadra Mobile.
Venerdì pomeriggio, a poche ore dall'emissione dell'ordinanza del Gip la Squadra Mobile lo ha rintracciato ed arrestato. S i tratta di un 60enne di origini amerine e residente a Terni con precedenti penali per maltrattamenti in famiglia, sempre nei confronti della ex. Controlli che andranno avanti anche nelle prossime settimane, in special modo nella zona della movida.