Salvini a Terni apre la guerra con la Marini e critica la sanità umbra

L'Umbria è una terra bellissima ma make amministrata "necessita di un profondo cambiamento "
Argomenti correlati
Terni

Il leader della Lega e Ministro dell'interno,Matteo Salvini, ha vistato Terni in missione elettorale seguito da folto pubblico di politici regionali e parlamentari. Nel suo discorso (elettorale) il Ministro ha volutamente trattato temi importanti per l'Umbria  come quelli delle politiche regionali, della viabilità  e dei trasporti, dell'agricoltura, della sanità, ed ha sostenuto che  "esigono profondi cambiamenti politici" nella regione  e nelle imminenti elezioni  che si svolgeranno a breve in alcuni comuni importanti dell'Umbria ed attraverso le prossime elezioni regionali che si svolgeranno nel 2020. A tale proposito ha detto  "l'obiettivo è che cambi tutta l'Umbria, la sinistra ha fatto anche troppi disastri quindi il sostegno mio e del Governo  per il cambiamento é totale"ed ha aggiunto "Ci sono Comuni importanti che andranno al voto da Perugia ad Orvieto a Foligno. Siamo pronti, abbiamo tanti uomini e donne della Lega e tanti umbri che non hanno mai fatto politica e che si stanno avvicinando. L'Umbria è una terra bellissima, ma male amministrata, poco raggiungibile, con una sanità che invece di andare avanti va indietro, con un'agricoltura che meriterebbe più attenzione e più sostegno. Sono gli umbri che ci dicono 'fate presto, tocca a voi' e noi ci stiamo preparando. C'è un'Italia che sta rialzando la testa, c'è un'Umbria che sta rialzando la testa. Riferendosi alle regionali 2020  "La prossima che sta preparando gli scatoloni è la signora Marini ".

Immediata la risposta della governatrice attraverso il proprio profilo Facebook "La signora Marini, la prossima a fare le valigie... certo inquietante detto da un 'signore che pro tempore fa il ministro dell'Interno" ha replicato la governatrice. "Cosa mi attende - ha aggiunto - un treno speciale, un carro bestiame, un lager???? Comunque in nove anni di presidenza di Regione ho conosciuto cinque signori ministri dell'Interno, forse avrò tempo anche per il sesto...".

In merito alle affermazioni del Ministro dell'interno sulla sanità Umbria  gli ha risposto senza esito alcuno l'assessore alla sanità Barberini "Consiglio per il ministro Salvini, s'informi bene prima di denigrare il lavoro degli operatori della sanità umbra. Peccato che, giusto qualche settimana fa, sia stato proprio il suo Governo a certificare che la sanità umbra è tra le migliori d'Italia, addirittura davanti a Regioni come Lombardia e Veneto, molto care e vicine a Salvini. E questa non è certo una novità, visto che l'Umbria è da anni punto di riferimento in Italia per qualità e efficacia delle prestazioni sanitarie e della loro sostenibilità finanziaria. Anzi nel 2019, siamo addirittura al secondo posto nella classifica, stilata dall'attuale Ministero della Salute, delle cinque Regioni ritenute idonee ad essere 'benchmark', cioè di riferimento per il riparto del Fondo sanitario nazionale per l'anno in corso".