Controlli dei Carabinieri in centro storico: due denunciati

Un calabrese per porto abusivo di oggetti atti ad offendere e un ternano per ricettazione
Terni

Nel corso dei servizi straordinari di controllo del territorio disposti in occasione delle serate dedicate alla sesta edizione dell’evento TerniOn, i Carabinieri della Compagnia di Terni hanno deferito in stato di libertà due cittadini italiani, responsabili rispettivamente di porto abusivo di oggetto atto ad offendere e ricettazione di motociclo.

Il primo, G.T., di 42 anni, originario della provincia di Vibo Valentia ma domiciliato a Viterbo e gravato da precedenti di polizia, nel corso di un controllo alla circolazione stradale effettuato da un equipaggio del Nucleo Radiomobile, è stato trovato in possesso di una mazza da baseball della quale non giustificava il porto legittimo. Considerato il particolare momento storico e la conseguente sensibilizzazione dei servizi di prevenzione generale, specialmente in relazione alle pubbliche manifestazioni ed agli eventi capaci di aggregare un gran numero di persone, è stato ritenuto fondato il sospetto che l’uomo potesse far uso illecito dello strumento atto ad offendere.

Un altro equipaggio del Nucleo Radiomobile ha invece identificato e deferito E.A., 49enne ternano con precedenti di polizia, che veniva sorpreso a bordo di un motociclo provento di furto. Appurato come lo stesso fosse stato illegittimamente sottratto nei giorni precedenti al proprietario, il mezzo è stato restituito allo stesso ed il reo deferito in stato di libertà per il reato di ricettazione.