Gira armato di coltelli da lancio: denunciato 50enne ternano

Fermato dai Carabinieri dovrà rispondere di porto abusivo di arma bianca
Terni

Per monitorare in maniera efficace il territorio gli equipaggi dell’Arma impegnati nei tanti servizi perlustrativi che coprono tutta la provincia provvedono, sia in maniera statica che dinamica, all’identificazione delle persone che circolano per le strade urbane ed extraurbane: grazie a questa fondamentale attività è stato denunciato in stato di libertà per porto abusivo di arma bianca un ternano che andava in giro armato di 3 coltelli da lancio.

E’ stato nel pomeriggio di ieri che i componenti di una “gazzella” dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Terni, mentre stavano effettuando un normale controllo di polizia ad un esercizio pubblico del capoluogo, hanno notato il conducente di uno scooter di grossa cilindrata che, dopo essersi fermato nei loro pressi, probabilmente appena dopo averli visti, ripartiva a forte velocità. L’anomala condotta induceva i militari a vederci più chiaro quindi, inseguito e raggiunto il motoveicolo che cercava di invano di sfruttare la sua maggiore maneggevolezza per far perdere lo proprie tracce, gli imponevano l’alt e lo sottoponevano ad un approfondito controllo. Al conducente del mezzo, un 50enne ternano che non aveva con sé neanche la documentazione del veicolo che guidava, i Carabinieri sequestravano tre coltelli da lancio, con doppia lama, acuminati, ciascuno della lunghezza totale di 18 centimetri, che erano ben nascosti nel vano sottosella celati da vari indumenti personali. L’uomo veniva pertanto denunciato a piede libero per l’ingiustificato possesso di armi atte ad offendere ed il veicolo veniva sottoposto a fermo amministrativo.