Terni, si pensa di riaprire la Ztl per rivitalizzare il centro

Il Comune avvia la "fase partecipativa"
Terni

A Terni si procede spediti verso una rivoluzione della Ztl. “Il 29 agosto è già stato fissato un primo incontro - dichiara l’assessore al Commercio Stefano Fatale - con i soggetti interessati alle dinamiche del centro cittadino. Ne seguiranno altri perché l’elemento del confronto, della partecipazione e del raggiungimento di una soluzione condivisa con la città è elemento caratterizzante di questa azione amministrativa”. L'obiettivo dell’amministrazione è quello di puntare quanto prima a nuovi orari più flessibili di apertura per consentire una maggiore afflusso di cittadini verso l’area commerciale del centro città. Una scelta che dovrebbe puntare al rilancio di un centro che effettivamente da tempo soffre di presenze e di abbandoni.

Ad oggi è a tutti evidente che la Ztl è davvero ristretta a Terni. Ma quello che manca davvero è un sistema di parcheggi adeguato per tariffe e comodità che consenta una facile frequentazione del centro cittadino.

“Ripartire dalla Ztl - prosegue Fatale - come possibile contributo nelle politiche di rivitalizzazione del centro cittadino, in particolare nel suo aspetto commerciale che, nonostante la crisi di questi anni, permane un elemento caratterizzante e attrattivo di Terni. La rivitalizzazione del centro cittadino inoltre come elemento per accrescere la sicurezza di alcune zone della città in quanto partiamo dalla constatazione che alcune zone rischiano di essere caratterizzate da fenomeni di microcriminalità o comunque non confacenti a un centro decoroso e luogo di incontro e di socializzazione per tutti”.