Convalidato l'arresto dell'albanese che ha ucciso Demir Hyseni

Il giudice di Bari ha trasferito a Terni la competenza delle indagini
Argomenti correlati
Terni

Il gip del Tribunale di Bari Annachiara Mastrorilli ha convalidato il fermo di Kujtim Beli, accusato dell'omicidio del connazionale Demir Hyseni, di 49 anni, ucciso due giorni fa a Terni a colpi di pistola.
Il sessantenne era stato bloccato dai Carabinieri  nel porto di Bari, poco prima dell'imbarco per l'Albania, grazie ad un controllo sulla sua autovettura.
Il giudice ha confermato ieri l'ordinanza di custodia cautelare in carcere per il reato di omicidio volontario  e successivamente ha dichiarato Terni come area di competenza per territorio e delle indagini sul delitto.
Durante il primo interrogatorio Kujtim Beli ha negato di essere un assassino e ha fornito un alibi affermando che il giorno dell'omicidio non era a Terni