Casa delle Musiche da recuperare

L'assessore Melasecche pressa i colleghi
Terni

A Terni c'è una struttura che merita di essere recuperata. Si tratta della Casa delle Musiche abbandonata da tempo al suo destino. Ora a farsene carico è l'assessore ai lavori pubblici del Comune di Terni Enrico Melasecche che sollecita i colleghi di giunta, Elena Proietti e Andrea Giuli ad intervenire per poter effettuare il recupero.
«Urge che gli assessorati alla cultura e alle politiche giovanili si facciano carico di questo benedetto bando di gestione», scrive l'assessore Melasecche in una lettera inviata anche al sindaco Leonardo Latini.
Il pressing arriva all'indomani della perizia fatta dall'ingegnere comunale Marcello Boccio, incaricato di calcolare i danni causati da anni di abbandono.
In sostanza, per riaprire la Casa delle Musiche servono 50mila euro da utilizzare per sistemare i danni causati da questi cinque anni di abbandono, con l'edificio che è stato più volte preso di mira dai vandali. «Con altri 38.000 euro - aggiunge Melasecche nella lettera spedita a colleghi di giunta e tecnici comunali - è possibile anche introdurre delle modifiche, che sarebbe stato molto utile prevedere inizialmente in fase progettuale, per poter svolgere nella sala grande i pubblici spettacoli, in modo da rendere più appetibile la struttura».