Lavoro irregolare, multati titolari di due attività nel ternano

Mancati riposi ai dipendenti e lavoro nero i reati contestati
Terni

I reparti dell’Arma del Comando Provinciale di Terni svolgono costantemente, fra i tanti obiettivi del controllo diffuso che pongono in essere quotidianamente su tutto il territorio, verifiche sul rispetto delle norme inerenti la sicurezza e l’impiego sul lavoro ed è a seguito di tale attività che sono stati sanzionati i titolari di due ditte.

Nello specifico, al termine di uno dei vari servizi congiunti effettuati dall’Arma territoriale con i reparti specializzati dei Carabinieri, nell’occasione dai militari della Compagnia di Terni in collaborazione con quelli del locale Nucleo Ispettorato Lavoro, sono state elevate sanzioni per la somma complessiva di 3.500 euro a Terni e Ferentillo, rispettivamente nei confronti dei titolari di un autolavaggio e di una carrozzeria. Il proprietario dell’autolavaggio è stato infatti sanzionato per non aver garantito il turno di riposo settimanale a 5 lavoratori dipendenti, mentre il proprietario della carrozzeria per aver impiegato 1 dipendente in assenza del regolare contratto di lavoro.

L’Arma con tali servizi non abbassa l’attenzione sia sulla prevenzione degli infortuni che sul rispetto dei lavoratori contribuendo fattivamente al contrasto dell’illecita concorrenza imprenditoriale.