Terni ostaggio di cantieri e code

Continuano i lavori sulla superstrada, e non si vede ancora una fine
Terni

I lavori di risanamento profondo del piano viabile sul tratto umbro della E45 sul tratto tra Acquasparta e Massa Martana, stanno mettendo a dura prova gli automobilisti.
Per consentire il lavori il transito è stato regolato a doppio senso di marcia su un’unica carreggiata, e la cosa ha il potere di rallentare in maniera evidente e esasperante la viabilità. Senza contare i disagi e i fastidi provocati ai tanti automobilisti costretti a passare su quel tratto di strada.

I lavori consistono, in particolare, nella completa rimozione della vecchia pavimentazione e nel rifacimento del piano viabile e della sovrastruttura stradale fino agli strati più profondi, compresa la sistemazione idraulica e il rifacimento della segnaletica orizzontale. Gli interventi, per un investimento complessivo di oltre 65 milioni di euro tra lavori in corso e in fase di avvio, rientrano nell’ambito del piano di riqualificazione dell’itinerario E45-E55 Orte-Mestre, avviato da Anas, che prevede un investimento complessivo di 1,6 miliardi di euro. Ma si era detto che per fine ottobre tutto sarebbe finito. E visto come stanno andando le cose, non c'è molto da sperare che questa "roba" si risolva in fretta. Si è in presenza ancora di svincoli chiusi e a fronte di tutto ciò c'è da dire che Terni è quella che paga di più.