Case popolari, prima ai ternani

Il Comune ora vuole cambiare le regole
Terni

Il Comune di Terni chiede alla Regione, insieme ai Comuni di Spoleto, Amelia, Todi e Umbertide, la modifica dei parametri di assegnazione dell’edilizia residenziale. Dunque «chi ha scelto il territorio di Terni per radicarsi e formare una famiglia, deve avere garanzie di trasparenza per l’assegnazione di case popolari».
Parlando poi delle principali modifiche nel nuovo Regolamento comunale è stato ricordato come «la Regione Umbria abbia introdotto il criterio di accesso alle graduatorie relativo alla residenza anagrafica o attività lavorativa stabile ed esclusiva o principale nell’ambito territoriale regionale da almeno 5 anni consecutivi».

"Più del 50% delle domande per un alloggio vengono da stranieri, il Comune vuole assegnare più punti a chi risiede in città da almeno 15 anni e chiede la modifica anche della legge regionale".

La mossa di palazzo Spada parte anche dall'analisi dei numeri dell'ultimo bando attualmente in corso. “Gli uffici comunali della direzione Servizi Sociali - ha detto l'assessore - hanno già ricevuto circa 550 domande rispetto a una disponibilità di 80 alloggi da assegnare. Tra queste 550 domande, circa 300 sono di cittadini stranieri, quindi ben oltre il 50%. E nel Comune di Terni i cittadini stranieri residenti sono il 12% della popolazione.  La commissione assegnazione alloggi si è riunita tre volte dall’inizio dell’anno, prendendo in considerazione le 91 domande con il punteggio migliore. Al termine delle istruttorie sono stati assegnati 23 alloggi, 12 dei quali a cittadini stranieri. "Rispetto a questa situazione l’amministrazione comunale si muoverà su tre livelli: nuovo regolamento, protocollo per idoneità abitativa e proposta per cambiare la legge regionale".

«In tal modo i residenti nei piccoli Comuni dell’Umbria possono in teoria presentare domanda per l’assegnazione di alloggi nei Comuni più grandi penalizzando i residenti». «Per questo motivo la modifica principale che si intende apportare al Regolamento Comunale di Ers, riguarda l’attribuzione di 4 punti a coloro che risiedono nel Comune di Terni da un periodo consecutivo uguale o superiore a 15 anni».