Camionista derubato dell'autocisterna piena di carburante

Sul fatto indaga la Polizia di Terni
Terni

Brutta avventura per un autotrasportatore romano finito nella rete di una banda di rapinatori che lo hanno derubato dell'autocisterna piena di carburante.
I malviventi hanno orchestrato tutto con cura. Prima hanno inscenato un finto posto di blocco tra Terni e Rieti, e poi all’intimidazione dell’alt, nei pressi di Marmore, lo hanno costretto a fermarsi. Due malviventi gli hanno chiesto i documenti poi improvvisamente lo hanno incappucciato e puntandogli alla schiena due fucili lo hanno costretto a salire a bordo di un’auto con due complici.

Il camionista è stato poi abbandonato per strada, in una località isolata in Abruzzo dalla quale è riuscito a raggiungere un casello autostradale e a chiamare i soccorsi. Del fatto si stanno occupando squadra mobile e polizia stradale di Terni. Gli inquirenti hanno ritrovato l'autocisterna  completamente svuotata nei pressi di Montefranco. Al vaglio della polizia le immagini di alcune telecamere di sorveglianza lungo il tragitto e si lavora su varie ipotesi diverse per ricostruire nel dettaglio l’accaduto.