Nube arancione sui cieli dell’Ast

La multinazionale: «Situazione anomala, evento esaurito in pochi minuti»
Terni

Allarme a Terni per una colonna di denso fumo di colore arancione che si è alzata in cielo improvvisamente dalle ciminiere delle acciaierie di viale Brin.
L'episodio è avvenuto nel pomeriggio di domenica 9 dicembre. 
L'Ast ha fatto sapere che "durante il normale trasporto di una siviera contenente acciaio fuso, per cause in corso di accertamento, si è registrata un’emissione improvvisa e imprevista di fumi. L’evento si è esaurito nel giro di pochi minuti e non si è ripetuto nelle colate seguenti".
L’azienda ha subito informato l’Arpa che ha inviato i propri tecnici sul posto.
 Un episodio di tale portata non si era mai registrato in passato. La questione verrà discussa anche a Palazzo Spada. Il sindaco Leonardo Latini è stato immediatamente informato del problema e Michele Rossi, di Terni Civica, ha annunciato che presenterà una interrogazione «al fine di conoscere nel dettaglio i motivi di quell’anomala colonna di fumo, interrogando la proprietà dello stabilimento e coinvolgendo tutti gli organi competenti con la finalità di garantire e tutelare la salute di tutti noi cittadini».