La scrittrice Alice Keller ospite della libreria Storie a Colori

Martedì 14 maggio, dalle ore 17, presenterà i libri "A casa dell'ape" e “AFK”
Canali:
Argomenti correlati
Terni

Martedì 14 maggio, ore 17, presso la libreria Storie a Colori, nel quartiere di Borgo Bovio, la giovane scrittrice Alice Keller presenterà "A casa dell'ape", il primo albo illustrato edito dalla casa editrice KIRA KIRA, attraverso una lettura e un laboratorio creativo per bambini dai 4 anni in su. Un pomeriggio a casa della nonna che abita in campagna è occasione di un piccolo viaggio nella memoria attraverso la fantasia. Vecchie foto e oggetti del passato sono lo spunto per un gioco alla scoperta di ciò che è lontano e ciò che è vicino. Un viaggio fantastico inseguendo le api, collegamento tra passato e presente nella vita; un viaggio di fiore in fiore dove la vita si distribuisce, fino all'alveare dove la vita si crea. E proprio nell'alveare, simbolo del grembo materno, la bambina incontrerà la mamma che è venuta a prenderla.

Alle ore 19 Alice presenterà AFK, il suo ultimo romanzo, edito dalla casa editrice Camelozampa, una storia intensa, profonda, potente, come la scrittura dell'autrice, capace di suscitare nel lettore emozioni che difficilmente ci si scrolla di dosso. Gio non esce di casa da ormai due anni. Notte e giorno, resta chiuso nella sua stanza, incollato al monitor, una partita dopo l’altra. Per i suoi genitori, lui è il Problema. Emilia, la sorella più grande, è una diciottenne normale, nient’affatto un Problema. Eppure è lei a nascondere un segreto, capace di trascinare Gio fuori dalla sua stanza, sbalzarlo lontano dal suo mondo fatto di computer e ossessive routine. Una storia sull’affetto tra fratelli e sulla possibilità, che esiste sempre, di dare una svolta alla propria vita. Questo evento è altamente consigliato ai ragazzi dai 13 anni in su, ai genitori, agli educatori e professori, e a tutti coloro che amano la letteratura Young Adult.

Una voce, quella di Alice Keller, giovane, emergente, autentica e potente, resa con una scrittura graffiante, già finalista Premio Andersen per “Nella pancia della balena” (sempre edito da Camelozampa) e vincitrice con Controcorrente (edito dalla Sinnos) nel 2018 del Premio Orbil, premio assegnato dalle librerie che fanno parte dell'Associazione Librerie Indipendenti per ragazzi.