L'esame del Dna conferma: il figlio è del 15enne

Scalpore per la vicenda dell’infermiera 35enne che ha avuto una relazione con un giovane studente
Canali:
Argomenti correlati
Società

E’ diventato un discusso caso delicato di costume la vicenda del bambino nato dalla relazione di un’infermiera ed un giovanissimo ragazzo toscano.

L’operatrice sanitaria dava lezioni d’inglese, ma ‘galeotto fu il libro e chi lo scrisse’ e con il tempo è nata una ‘storia’ morbosa tra i due fino a generare un bambino.

La storia ha fatto il giro d’Italia e del mondo e sembra quasi incredibile che sia potuta nascere tra i due, vista la differenza di età.

La donna, accompagnata dal marito, è stata sentita in procura per le implicazioni giudiziarie ma, a giudizio di molti, sarebbe stato più indicato un consulto psichiatrico.

Va bene che l’amore non ha età, tuttavia non sono di questo avviso i giudici che hanno indagato l’infermiera per atti sessuali con minore, dopo la querela presentata dai genitori.

Gli inquirenti hanno acquisto il suo telefono cellulare insieme alla cartella di maternità del piccolo, ma l’esame del dna ha confermato chi è il padre.