Sara Bianchi e Giacomo Rovelli ai primi due posti della selezione FameLab di Perugia

La competizione internazionale per giovani ricercatori scientifici con il talento della comunicazione
Perugia

Sara Bianchi, studentessa di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Perugia, e Giacomo Rovelli, dottorando in Scienze e Biotecnologie agrarie, alimentari e ambientali dal DSA3, sempre dell’Ateneo perugino, sono i vincitori della tappa di Perugia FameLab, la competizione internazionale per giovani ricercatori scientifici con il talento della comunicazione. La Bianchi si è classificata al primo posto e, con la sua performance, ha spaziato dalla percezione visiva alle sfaccettature del dolore, Rovelli è giunto secondo grazie al suo personal show su “Carne bovina Euro 6: l’ambiente ringrazia”.

La selezione FameLab di Perugia 2019 si è tenuta al POST – Perugia Officina Scienza e Tecnologia in collaborazione con l’Università degli Studi di Perugia, la sezione di Perugia dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare e l’Associazione Gurdulù Onlus e con il patrocinio del Comune di Perugia.

La competizione FameLab Italia ha visto lo svolgimento di pre-selezioni e selezioni locali in 12 città, dalle quali sono stati selezionati i 20 finalisti che parteciperanno alla FameLab Masterclass, un workshop di formazione in comunicazione della scienza che si svolgerà a Perugia dal 12 al 14 aprile 2019.

I finalisti, a maggio 2019, si affronteranno nella finale nazionale del concorso.

La finale internazionale di FameLab, nella quale l’unico vincitore italiano si confronterà con i concorrenti provenienti da tutto il mondo, si svolgerà a giugno 2019 in Gran Bretagna, durante il Cheltenham Science Festival.