Umbria Mobilità, pignoramento da 9 milioni di euro

La sentenza attesa a luglio
Perugia

Umbria Mobilità, con l'amministratore Ferruccio Bufaloni - attraverso lo studio legale Valdina – si è opposta alla validità del pignoramento da nove milioni di euro da parte di Breda Menarinibus, un decreto ingiuntivo (ancora non notificato) da parte della Regione per il famoso prestito di circa 10 milioni di euro che però potrebbe essere rateizzato, già al centro dell'inchiesta penale. E dunque il giudice del tribunale di Perugia, Rosa Lavanga ha «sospeso la procedura esecutiva» e rinviato al 25 luglio per decidere se «confermare o revocare» il titolo esecutivo della compagnia.