Perugia, catturato latitante tunisino pluripregiudicato

Era ricercato da anni per traffico di stupefacenti
Perugia

La Guardia di Finanza di Perugia ha assicurato alla giustizia un latitante da anni, su cui pendeva un’ordinanza di custodia cautelare in carcere.

Il pluripregiudicato, di origini tunisine, già indagato per condotte, anche associative, di traffico e spaccio di sostanze stupefacenti, è stato sorpreso dal Gruppo Operativo Antidroga, nei giorni scorsi, nel centro cittadino.

L’operazione antidroga svolta per la quale era stata disposta la misura cautelare aveva permesso di denunciare, all’epoca, insieme al predetto tunisino, anche altri 31 indagati, quasi tutti di origini nordafricane e sequestrare oltre 48 kg di hashish, nonché marijuana, eroina e cocaina per ulteriori 300 grammi, di arrestare in flagranza di reato 18 persone e di sottoporre a sequestro preventivo 178 automezzi.

Il tunisino, però, aveva fatto perdere le proprie tracce, così sottraendosi al carcere. L’occhio vigile ed attento dei militari che avevano condotto le indagini ha permesso di riconoscerlo all’interno di un locale pubblico del centro città, mentre era tranquillamente a chiacchierare con altri nordafricani. I militari gli si sono avvicinati con estrema cautela, conoscendo il carattere violento del ricercato che, invece, ha reagito con tranquillità, provando inizialmente a negare la propria responsabilità, salvo poi, di fronte alla ferma convinzione degli investigatori, ammettere la sua identità e arrendersi all’accompagnamento in carcere.

L’impegno del Corpo anche nello specifico comparto è costante e significativo come, tra l’altro, testimonia l’attività di servizio condotta, che rappresenta solo l’ultimo dei numerosi interventi nell’ambito della lotta al traffico di sostanze stupefacenti posti in essere sul territorio perugino e dell’intera Regione Umbria.