Ricci: «I treni veloci debbono arrivare a Terni e non solo a Orte»

Il consigliere regionale chiede di Sviluppare in Umbria, nelle principali città i servizi a Media Alta Velocitá con il Frecciarossa
Perugia

"I servizi a media alta velocità ferroviaria (con convogli quali il Frecciarossa 1000) devono connettere le principali città dell’Umbria a partire da Perugia e Terni ma toccando anche Orvieto, Spoleto, Foligno e Assisi".

Claudio%20Ricci
Claudio%20Ricci
Lo afferma il consigliere regionale Claudio Ricci che spiega: "In merito a Terni ricordo, in modo convinto, la proposta che il Frecciarossa debba arrivare nella “città dell’acciaio” e non ad Orte (nodo ferroviario già importante ove, ovviamente, si può attivare il servizio ma siamo nel Lazio). Per Orvieto, ove già è presente la linea alta velocità, basterebbe qualche fermata in più, anche per i pendolari. A Perugia serve una seconda partenza ad un orario più adeguato alle esigenze del turismo. Per Terni, oltre alle connessioni dirette, si può cominciare trasformando il treno Tacito (verso Milano) in Freccia Rossa toccando Spoleto, Foligno, Assisi e Perugia. Solo buon senso. Terni è una città da 115.000 residenti, fra le più importanti d’Italia, e il Freccia Rossa deve arrivare a Terni e non ad Orte. È poca la distanza ma molta la differenza in termini di servizi, immagine, marketing, attrattivitá socio economica e valore percepito".