Salvini firma l'espulsione dell'imam di Ponte Felcino

Accompagnato all’aeroporto di Milano-Malpensa per il rimpatrio con volo diretto a Il Cairo
Perugia

Un 36enne egiziano, che aveva assunto il ruolo di imam in un centro di culto islamico a Ponte Felcino, fraziome di Perugia, è stato espulso per motivi di prevenzione del terrorismo. Lo rende noto la Questura di Perugia.
L’uomo si era da poco trasferito in provincia di Brescia, dove è stato rintracciato dal personale delle Digos di Perugia, Brescia e Milano, per poi essere accompagnato all’aeroporto di Milano-Malpensa per il rimpatrio con volo diretto a Il Cairo.
Il decreto è stato firmato dal ministro Salvini, che ha postato la foto anche su facebook.