Fondamentalismo islamico, Digos esegue perquisizioni su due stranieri

Sono indagati per associazione con finalità di terrorismo. Sotto osservazione il centro islamico di Ponte Felcino
Argomenti correlati
Perugia

Gli investigatori della DIGOS della Questura, con l’ausilio dei tecnici informatici del locale Compartimento della Polizia Postale e delle Comunicazioni, hanno eseguito, su delega della Procura della Repubblica – D.D.A. di Perugia, decreti di perquisizione locale, personale ed informatica nei confronti di due cittadini stranieri indagati per associazione con finalità di terrorismo ed apologia del delitto di terrorismo.

L’attività è stata svolta nell’ambito del monitoraggio degli ambienti del radicalismo islamico del capoluogo umbro e, in particolare, del centro islamico di Ponte Felcino. Sequestrato materiale informatico al vaglio degli specialisti.