Il Governo taglia 6 milioni al Comune di Perugia

Terni potrebbe perdere due milioni, Corciano 350 mila euro, Narni 150 mila e Città di Castello oltre 600 mila
Perugia

Oltre sei milioni di euro al Comune di Perugia. A tanto ammonterebbero i tagli del Governo previsti dalla Legge di bilancio 2019.
La sforbiciata al fondo Imu-Tasi riguarda anche Terni che potrebbe perdere due milioni, Corciano 350 mila euro, Narni 150 mila e Città di Castello oltre 600 mila.  L’Anci, l’Associazione nazionale dei comuni italiani, chiede al governo il ripristino dei 300 milioni relativi al fondo Imu-Tasi; il mantenimento della percentuale di accantonamento per il fondo crediti dubbi esigibilità al 75%, in caso di rispetto dell’obiettivo di migliorare la capacità di riscossione, o all’80% in caso contrario; anticipazione di tesoreria fino ai cinque dodicesimi delle entrate; abolizione della sanzione per l’accantonamento obbligatorio sui tempi di pagamento; apertura di un nuovo riaccertamento straordinario e recupero graduale del taglio da 560 milioni del fondo di solidarietà comunale.