Lo Stato taglia più di un milione all’ateneo perugino

Cala il peso dell'Università degli studi, che si consola con i dipartimenti di eccellenza
Perugia

Lo Stato taglia fondi agli atenei. Per il 2018 il Miur destina all'Università degli studi di Perugia 123 milioni e 510 mila euro di Fondo di finanziamento ordinario (Ffo) rispetto ai complessivi 124 milioni e 735 mila euro assegnati nel 2017, una quota quest'ultima già peraltro in discesa rispetto al 2016. In sostanza, siamo a meno un milione e 200 mila euro.
Anche se, come ricorda il Corriere dell'Umbria, a risollevare le sorti sono arrivate le quote attribuite ai dipartimenti di eccellenze: 30 milioni di euro per l'Unipg divisi in cinque anni. Nei finanziamenti del 2018 va anche calcolata la cifra di 6 milioni di euro assegnati ai dipartimenti di eccellenza. In definitiva, sul calcolo generale si raggiunge l'ammontare che porta a 133 milioni e 187 mila gli euro complessivi di Ffo.
L'Università di Perugia per procedere in condizioni di buona salute dovrebbe aumentare il numero degli studenti regolari e migliorare il turn over dei docenti.