Spese pazze in consiglio regionale, indagato anche l'ex capogruppo della Lega

La contestazione è di peculato e si incentra su 26mila euro e rotti di rimborsi
Perugia

Ancora un indagato nella maxi inchiesta della procura della Repubblica di Perugia sulle . A Gianluca Cirignoni, ex capogruppo della Lega viene contestato il reato di peculato e tutta l'indagine si incentra su 26mila euro e rotti di rimborsi benzina non adeguatamente giustificati.
Secondo gli investigatori questi denari sarebbero stati spesi per manifesti elettorali non con finalità "istituzionali" e una seduta di taglio e trattamento ai capelli dal parrucchiere fatta sempre coi soldi della Regione.
Cirignoni è solo l'ultimo di una serie di ex consiglieri - tra cui alcuni ancora in carica o in altri ruoli politici di vertice - indagati per l'utilizzo dei fondi dei gruppi tra il 2011 e il 2012.