Processato e condannato per droga e pistola non dichiarata

Nella sua villetta di San Feliciano trovata marijuana e una Colt calibro 38
Perugia

Si è concluso con una condanna ad un anno e sei mesi di reclusione, pena sospesa, la vicenda di un 45enne trovato in possesso di droga, a fini di spaccio, e una Colt mai dichiarata nascosta in una cassettiera. Si tratta di un 45enne che, in una villa di San Feliciano, aveva nascosto barattoli di mariuana.

Nel processo svoltosi al tribunale di Perugia, a fronte di una richiesta di due anni di detenzione e quattromila euro di multa, grazie al rito abbreviato, l'imputato ha ottenuto una riduzione di sei mesi con la sospensione della pena.

Lo stupefacente era stato trovato nella primavera del 2017 e gli inquirenti hanno sequestrato nell'abitazione dell’uomo una piantagione di cannabis allestita dentro casa e utilizzata ai fini di spaccio, oltre a 15 contenitori in vetro e in due involucri di cellophane, occultati in più parti dell'armadio della camera da letto e nel bagno, entrambi in uso all'indagato, per un peso netto complessivo di 773,6 grammi".

L'arma, detenuta illegalmente, era nascosta nella cassettiera della camera da letto e Si tratta di una pistola a tamburo marca Colt calibro 38, insieme a dodici munizioni calibro. L'imputato si è difeso spiegando, fa sapere l'avvocato Nannarone, che la pistola era un'arma di famiglia, appartenuta dal nonno ex generale della Marina militare.