Spacciatore tunisino arrestato in flagranza di reato

Il 31enne viaggiava in sella ad un ciclomotore senza documenti
Perugia

Ieri pomeriggio una Volante in servizio di controllo del territorio a Perugia, ha proceduto al controllo, in via Mario Angeloni, di un tunisino a bordo di un ciclomotore, risultato privo di documenti di identità e di proprietà del mezzo.

All’interno del vano sotto sella dello scooter, sottoposto ad ispezione, i poliziotti hanno rinvenuto un involucro cilindrico in metallo nel quale erano occultate 5 palline termosaldate contenenti cocaina ed oppiacei per circa 4 grammi.

Il 31enne tunisino veniva inoltre trovato in possesso di centinaia di euro in contanti, parte delle quali occultate nel vano batteria di un telefono cellulare in suo possesso.

I successivi accertamenti svolti hanno permesso di riscontrare che il tunisino risultava già inottemperante ad un Ordine del Questore di Reggio Calabria a lasciare il territorio nazionale in quanto irregolare, fatto per il quale è stato indagato.

E’ stato sanzionato per la violazione dell’art. 116 del Codice della Strada, per guida senza patente, e tratto in arresto per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio. Sarà trattenuto in attesa dello svolgimento del rito per direttissima.