Perugia, nel fine settimana controlli della Polizia per la sicurezza stradale

Degli automobilisti fermati solo uno è risultato positivo all'alcotest
Perugia

Proseguono, nell’ambito delle iniziative tendenti ad individuare nuove strategie per limitare il grave fenomeno degli incidenti stradali connessi all’uso ed abuso di sostanze alcoliche e stupefacenti, che vedono coinvolti molti giovani, i mirati servizi di contrasto a tale fenomenologia realizzati dalla Polizia di Stato nella provincia di Perugia, soprattutto in zone limitrofe a discoteche e locali notturni.

L’obiettivo principale di tale azione è infatti la prevenzione dell’incidentalità, purtroppo anche con conseguenze mortali, attraverso la sensibilizzazione dei giovani al rispetto delle norme e contestualmente alla salvaguardia della vita.

Con tali propositi nella nottata del 25 novembre, in località periferica, la Sezione Polizia Stradale di Perugia in collaborazione con la locale Questura, ha messo in campo un dispositivo di controllo per il contrasto del fenomeno della guida in stato di ebbrezza alcoolica o alterazione dovuta all’assunzione di droghe, impiegando congiuntamente 4 pattuglie della Polizia Stradale, della Questura nonché personale medico e specialistico della Polizia di Stato che, nel corso della nottata, hanno complessivamente sottoposto a controllo 22 veicoli per un totale di 23 occupanti tra conducenti e trasportati.

Per le avverse condizioni meteo, caratterizzate da una pioggia incessante, le operazioni di controllo si sono svolte con particolare lentezza e prudenza per evitare rischi all’incolumità degli utenti e degli operatori.

Delle persone sottoposte a mirato controllo, un giovane utente neopatentato è stato sanzionato ai sensi dell’art. 186 bis/2 del Codice della Strada, a seguito della rilevazione di un tasso alcolemico compreso tra lo 0,0 e lo 0,5 gr/l.

Per il giovane neopatentato è scattata una sanzione amministrativa che va da € 164 a € 664 e la decurtazione di cinque punti dalla patente di guida.