Sospesa dal servizio la dottoressa Susanna Esposito

Le sono state contestate alcune anomalie riguardanti le presenze in servizio in ospedale
Perugia

Sospesa dal servizio per quattro mesi la professoressa Susanna Esposito, direttore della Struttura complessa di Pediatria dell’Azienda ospedaliera Santa Maria della Misericordia di Perugia. Lo ha deciso l’Ufficio procedimenti disciplinari, che contesta alla dottoressa 47enne di Milano, presidente dell’Associazione mondiale per le malattie infettive e i disordini immunologici, alcune anomalie riguardanti le presenze in servizio in ospedale, quindi le timbrature, e altre questioni da approfondire legate allo svolgimento della libera professione.

Il direttore sanitario ha acquisito una serie di documenti che hanno dato luogo a riscontri, quindi ad addebiti e controdeduzioni da parte della pediatra.
Il periodo di riferimento oggetto di attenzione riguarda gli ultimi mesi. Il provvedimento di sospensione diventerà esecutivo entro la fine dell’anno ma, chiaramente, Esposito ha la possibilità di presentare ricorso contro la sanzione.

La notizia del procedimento disciplinare avviato nei suoi confronti è stata comunicata dalla stessa dottoressa Esposito in occasione di un incontro di auguri natalizi svolto  all’ospedale. 
La stimata professionista è professore ordinario di Pediatria generale e specialistica al Dipartimento di Scienze chirurgiche e biomediche dell’Università.