Ampliamento del residence Chianelli

Previsti 20 nuovi appartamenti e varie scuole per l’infanzia
Perugia

E’ stata formalizzata la costituzione del diritto di superficie in favore del Comitato per la vita Daniele Chianelli onlus, che consentirà di ampliare l’attuale residence.

A sottoscrivere l’atto, di fronte al Notaio Giuseppe Brunelli ed alla presenza del sindaco Andrea Romizi e dell’assessore Cristina Bertinelli, sono stati per il Comune di Perugia il dirigente dell’U.O. Acquisti e Patrimonio Fabio Zepparelli e per il Comitato il presidente Franco Chianelli.

L’area in menzione, limitrofa all’ospedale Santa Maria della Misericordia in località Sant’Andrea delle Fratte, ha una superficie complessiva di 2271 mq ed è destinata, secondo la previsione del vigente piano regolatore generale alla realizzazione/potenziamento dei servizi di accoglienza, assistenza e supporto logistico alla struttura ospedaliera.

Proprio per favorire questo intervento da parte di soggetti privati del cosiddetto “Terzo settore” nel settembre 2017 è stata attivata una procedura ad evidenza pubblica, all’esito della quale è risultata aggiudicatrice l’Associazione “Comitato per la vita Daniele Chianelli”.

L’intervento volto all’ampliamento del residence sarà interamente a carico del Comitato; per l’effetto, in ragione del rilevante interesse pubblico all’attuazione dello strumento urbanistico generale, si è stabilito di procedere alla costituzione del diritto di superficie a titolo gratuito.

Intervenendo questa mattina in sala Falcone e Borsellino, Franco Chianelli ha intesto ringraziare il sindaco Romizi, l’assessore Bertinelli, l’Amministrazione comunale e tutto lo staff dell’Ente per il supporto dimostrato. Il progetto, ha sottolineato il presidente del Comitato, è di ampliare il residence, costruendo 20 nuovi appartamenti ambulatoriali ove potranno essere ospitati bambini affetti da leucemia e tumori infantili. L’attuale struttura, infatti, non è più sufficiente rispetto alle continue richieste che provengono non solo da tutta Italia, ma anche da diversi Paesi del mondo. Si tratta, in particolare, di persone che non hanno nulla: per questo vengono accolte con affetto ed umanità nel residence, dove, di fatto, abitano.

Chianelli ha altresì sottolineato che, nel progetto di ampliamento, è prevista la realizzazione di un asilo nido, di una scuola materna e di un nido d’argento (per gli anziani), strutture fondamentali per fornire servizi utili a coloro che frequentano, per motivi di lavoro e salute, il Polo unico ospedaliero. “Sono certo che, con l’aiuto di tutti e del Comune in particolare, riusciremo a gestire al meglio questi servizi che sono integralmente posti al servizio della comunità”. Il presidente ha garantito che tutte le procedure relative all’affidamento dell’appalto saranno effettuate con la massima trasparenza e con l’obiettivo di concludere i lavori nel giro di due anni.

Il sindaco Andrea Romizi e l’assessore Cristina Bertinelli hanno inteso ringraziare Franco Chianelli e tutti i componenti del Comitato per la vita per la straordinaria attività che da anni portano avanti a sostegno dei bambini, ma, in generale, di tutti coloro che hanno bisogno. Un lavoro impegnativo che il Comitato, autentico fiore all’occhiello della città, svolge con passione ed entusiasmo; per questo ai tanti volontari va rivolto un sentito ringraziamento da parte dell’Amministrazione e dell’intera Perugia per quanto giornalmente fanno, essendo divenuti per molti un punto di riferimento essenziale.