Ragazze aggredite a Fontivegge-Bronxe

L'area di fronte alla stazione continua ad essere terra di nessuno
Perugia

Fontivegge, il quartiere più “caldo” di Perugia, continua a far parlare “male” di sé. L'area posta di fronte la stazione, da troppo tempo invasa da pusher e prostitute, spesso teatro di violenti risse e omicidi efferati, è salita ancora agli onori della cronaca l'altra sera, quando in via Canali una ragazza è stata avvicinata di prima mattina da un tizio armato di coltello che l’ha costretta a consegnargli del denaro.
Stessa disavventura per una seconda giovane, che nel tardo pomeriggio, appena scesa dal treno proveniente da Magione, si è vista affrontare e minacciare da un magrebino mentre stava raggiungendo la fermata del minimetrò per arrivare in centro. Solo la prontezza di riflessi della ragazza ha scongiurato la rapina. Con uno scatto è scappata in direzione del bar che si trova all’interno della stazione, trovando riparo. Da lì è immediatamente partito l’allarme alla centrale del 112. Sul posto è arrivata una pattuglia dei carabinieri che ha raccolto la denuncia. Dello straniero però nessuna traccia.

Ma le brutte notizie non finiscono qui. L’altro episodio ha visto "vittime" protagonisti agenti della Polfer. I poliziotti erano intervenuti a bordo del convoglio, su richiesta del capotreno per un controllo. Dovevano verificare un giovane del centro Africa con l’abbonamento scaduto, in realtà si sono imbattuti in un magrebino che, alla vista dei poliziotti, ha cercato di scappare. Solo dopo averlo fermato è emerso che si trattava di un giovane con precedenti e sottoposto all’obbligo di dimora a Assisi. Il malvivente alla richiesta di documenti ha reagito in maniera brutale, ha spintonato gli agenti violentemente e li ha colpiti, tanto da provocare loro ferite giudicate guaribili in 8 e 10 giorni. La polizia, nel corso delle verifiche in questura, ha scoperto che si tratta dello stesso giovane che, pochi giorni fa, è stato sorpreso a violare la villa nel Chico Mendez.uncia. Dello straniero però per ora nessuna traccia.