Tappabuche in via Tramontani a Ponte San Giovanni

Encomiabile gesto di un cittadino nel giorno del Sabato Santo
Perugia

Di Gino Goti - “Lo faccio oggi anche se è Sabato Santo perché c’è poco traffico e il catrame si assesta meglio” ci ha risposto così il cittadino impegnato a coprire con catrame le numerose buche di via Tramontani, a Ponte San Giovanni, la strada dove ha sede la Pro Ponte. E’ stato un piacere assistere a questa azione per cercare di rendere meglio transitabile la strada “...ai furgoni e ai clienti che vengono nella mia azienda” ha proseguito il signore prima di partire con il suo furgone carico di ballette di catrame a coprire le altre buche fino all’incrocio con via dei Loggi.

A questo “solitario” volontario giungano i complementi di Antonello Palmerini, presidente della Pro Ponte, forse l’unica associazione di ponte san Giovanni, che spesso interviene, con i suoi consiglieri, a sanare qualche disagio lungo le strade e sulle rotonde delle vie principali, azioni fatte anche per incoraggiare altri cittadini a rimboccarsi le maniche e a risolvere i piccoli problemi per migliorare viabilità, aspetto e vivibilità di un territorio e di un ambiente che dovremmo lasciare ai nostri figli se non altro come lo abbiamo trovato noi, anzi cercando di migliorarlo. La Pro Ponte, a questo proposito, ringrazia alcune aziende (Rapi e Scopetta) che, ultimamente, hanno regalato all’associazione alcune attrezzature per il taglio delle erbacce e la ripulitura dei marciapiedi. Azioni che giungono gradite anche al Comune che dappertutto non può arrivare e che è disposto a ricevere segnalazioni per coordinare meglio gli interventi che, magari, richiedono attrezzature, personale e mezzi specifici.