Luciano Bacchetta eletto presidente della Provincia di Perugia

Si è imposto con il 52% sul centrodestra guidato dal sindaco di Cannara Fabrizio Gareggia.
Perugia

Luciano Bacchetta sarà fino al 2021 il nuovo presidente della Provincia di Perugia.
Il sindaco di Città di Castello, candidato del fronte di centrosinistra, è stato eletto con il 52% sul centrodestra guidato dal sindaco di Cannara Fabrizio Gareggia. A votare è stato il 73,2% degli aventi diritto, cioè 608 tra sindaci e consiglieri dei 59 comuni della provincia. Le urne sono rimaste aperte dalle 8 alle 20.

Bacchetta ha ottenuto un punteggio pari a 42.943 e Gareggia 38.653.

 «Grazie a tutti i consiglieri comunali e sindaci – ha detto il nuovo presidente della Provincia di Perugia Bacchetta – che mi hanno votato in maniera così diffusa su tutto il territorio provinciale. Una affluenza e un voto netto e significativo in termini percentuali che premia il progetto che ha accompagnato la mia candidatura, frutto di un percorso condiviso a livello politico con i partiti, Pd e Partito socialista e le altre forze e movimenti di centrosinistra che mi hanno chiesto la disponibilità ad assumere questo ulteriore impegno a livello istituzionale. Ora inizia una fase impegnativa di lavoro a contatto con i 59 comuni della Provincia per affrontare insieme le questioni e problematiche relative alla viabilità, all’edilizia scolastica, all’ambiente e alle altre competenze che la legge assegna a questo importante ente, che, ne sono sicuro dovrà tornare a essere elettivo con ulteriori deleghe e soprattutto risorse certe. Un ringraziamento sentito al presidente uscente Nando Mismetti per il lavoro sin qui svolto fra mille difficoltà e impegni molteplici che da sindaco capisco e comprendo bene: grazie anche per il sostegno e incoraggiamento continuo che ha riservato nei miei confronti in questo breve ma intenso periodo di campagna elettorale e confronto diretto nei territori a contatto con le priorità di varia natura. Grazie infine a Fabrizio Gareggia per la correttezza e senso di responsabilità dimostrato in questo periodo che ha preceduto l’appuntamento finale con il voto di questa sera».