Picchia convivente e figlio, albanese rimpatriato

Un albanese di 25 anni è stato denunciato e rimpatriato dalla polizia di Perugia per aver picchiato la convivente e il figlio
Perugia

Ennesimo episodio di violenza vigliacca  da parte di un uomo su una donna e su un bambino. Un albanese di 25 anni è stato denunciato e rimpatriato dalla polizia di Perugia per aver picchiato la convivente e il figlio.
   Gli agenti delle volanti sono intervenuti a Madonna Alta in seguito alla segnalazione di due bambini notati in strada visibilmente impauriti. Giunti sul posto i poliziotti li hanno trovati in compagnia della madre, nel frattempo sopraggiunta. Alla polizia hanno raccontato di essere usciti da casa per sfuggire alle ire dell'uomo.
    La donna ed un figlio, che erano stati malmenati, sono stati sottoposti alle cure dei sanitari.
I poliziotti hanno rintracciato l'albanese, accertando la veridicità del racconto delle vittime. Inoltre i poliziotti hanno riscontrato la non legittimità della sua presenza sul territorio nazionale.
    L'uomo è stato denunciato e successivamente condotto all'aeroporto di Fiumicino per essere immediatamente  rimpatriato.