Perugia, caldo torrido da bollino rosso

Contro gli effetti nefasti del solleone il Comune ha messo a punto un piano straordinario di Gestione per l’emergenza calore
Perugia

A Perugia arriva il caldo bollente, caldo torrido da bollino rosso. Il bollettino trasmesso dal Centro di Competenza Nazionale del Ministero della Salute annuncia, anche per le giornate di giovedì 2 e venerdì 3  agosto una temperatura massima percepita rispettivamente di 35 e 34 gradi, con condizioni meteorologiche che possono avere effetti negativi sulla salute della popolazione a rischio.

Contro gli effetti nefasti del caldo il Comune ha messo a punto un piano straordinario di Gestione per l’emergenza calore.
Nell’orario di ufficio le richieste di aiuto o informazioni dovranno pervenire al numero 075 577 4410 o 577 4465;  negli altri orari, fino alle ore 18  sarà operativo il numero di telefono della centrale operativa dei Vigili Urbani 075 5723232 allo scopo di ricevere le telefonate del cittadino in difficoltà.

I Vigili Urbani provvederanno poi ad avvisare il Dirigente dell’area Risorse ambientali Smart City e Innovazione che avviserà il reperibile di turno della protezione civile, che oltre a dare immediate informazioni sul comportamento da adottare, predisporrà, per chi ne farà richiesta, l’eventuale trasferimento di persone presso le aree di accoglienza individuate dall’Area Sanità ed Assistenza sociale e veterinaria.

 Con l’arrivo negli ultimi giorni del grande caldo anche in Umbria, con Perugia segnalata tra le città italiane da “bollino rosso”, un soccorso può arrivare dal consumo di frutta e verdura fresche e di stagione. È quanto afferma la Coldiretti regionale, ricordando come l’attenzione all’alimentazione è particolarmente importante nei soggetti a rischio come gli anziani e i bambini e come una dieta corretta possa contribuire anche a favorire il riposo notturno.