Pedoni e bici, percorsi verso il raddoppio a Perugia

Il Comune punta a potenziare la rete
Perugia

Il piano urbano della mobilità sostenibile che il Comune di Perugia sta scrivendo e che detterà le strategie da attuare nel mediolungo periodo; dedica non poco spazio proprio al tema delle piste ciclabili. Quindi, non solo navette elettriche in centro, preferenza per mezzi pubblici e carburanti a basso impatto ambientale, eliminazione delle sovrapposizioni del trasporto pubblico, abbonamenti più leggeri per certe categorie e magari ticket scontato per tratte brevi sul minimetrò, ma anche più attenzione ai bisogni dei ciclisti e dei pedoni.

Grazia Celani, presidente Fiab di Perugia, è lieta che si proceda in questa direzione. "Qualcosa si muove, ma avevamo presentato proprio in vista della redazione del Pums un progetto per un percorso lungo le mura della città capace di attirare anche i turisti. Non ne abbiamo saputo più nulla. E' vero che l'acropoli ancora viene percepita come Mespugnabile con la bicicletta, ma seguendo circonferenze sullo stesso livello non lo è. Non solo, proprio da queste circonferenze potrebbero partire percorsi dall'acropoli all'ospedale".