Uccide il vicino di casa e chiama la polizia

Non si comprendono i motivi del grave atto
Argomenti correlati
Perugia

Un siciliano residente da tempo a Ponte D’Oddi, ha ucciso un perugino, suo vicino di casa, utilizzando un fucile da caccia.
A perdere la vita è Mirko Paggi di 43 anni. 
 I colpi sarebbero stati esplosi da un terrazzino dell’appartamento. L’uomo è morto sul colpo.
Dopo il grave atto l'uomo, ancora in stato confusionale, ha chiamato ed ha atteso davanti la sua casa che arrivasse la Polizia.

Ultimi aggiornamenti

Indaga la Polizia di Stato, arrivati sul posto con quattro pattuglie e la Scientifica. Presenti anche i Carabinieri della Compagnia di Perugia. Annamaria Greco è il pm di turno che coordina l’indagine il medico legale Luca Pistolesi. La polizia scientifica ha effettuato i rilievi sia all’interno dell’abitazione che nel cortile.

Fermato il presunto omicida, Antonino Catalano, 58 anni, originario della provincia di Palermo, che vive insieme al figlio minorenne anche lui a Ponte D’Oddi, in via Giuseppe Porta. Il presunto assassino dopo aver sparato alcuni colpi di fucile avrebbe chiamato lui stesso le forze dell’ordine per consegnarsi. Avrebbe ammesso di aver sparato i due colpi dal balcone al culmine di una lite.
Sia omicida che vittima avevano avuto precedenti con la giustizia.