Nestlé-Perugina, ora sono 365 gli esuberi nello stabilimento di San Sisto

Sarebbero tutti impiegati i dipendenti colpiti dai nuovi tagli. I sindacati promettono battaglia
Perugia

Sono 25 più del preventivato gli esuberi nello stabilimento Perugina di San Sisto, e ad essere colpiti, questa volta, sono gli impiegati. Se ne è parlato ieri in una assemblea che ha riunito le Rsu dell'azienda con una sessantina di impiegati negli uffici.

Come prevedibile, gli animi sono infuocati e le rappresentanze sindacali accusano il management della Nestlé di non rispettare gli impegni presi. La notizia dei nuovi esuberi era trapelata da alcuni giorni anche se nessuno sembra sapere come.

Michele Greco della Fai Cgil promette battaglia, “alle provocazioni dell'azienda - annuncia – sindacati e lavoratori risponderanno con ogni mezzo”.