Perugia, la Municipale minaccia uno sciopero

Cresce il malumore tra i vigili urbani in seguito ai tagli effettuati dalla Giunta comunale
Perugia

Vigili urbani verso lo sciopero.

Cresce il malumore da parte dei 124 vigili del capoluogo umbro che si sono visti ridurre drasticamente le risorse da causa di un taglio di fondi del valore di 389 mila euro. Il ridimensionamento è stato adoperato dalla Giunta Comunale sull'indennità di turno e sul progetto “Perugia sicura”.

Secondo fonti Rsu (rappresentanza sindacale unitaria) la Municipale è stata costretta a ridimensionare in maniera ingente sia controlli che servizi. Sono saltati gli accertamenti notturni con gli etilometri, le pattuglie nei giorni festivi sono state dimezzate, e il personale verrà ridotto al minimo indispensabile durante la regolamentazione del traffico nei fine settimana.

Il 9 è previsto un incontro tra l' Rsu aziendale e i vigili ma l'aria che si respira non è affatto buona. Il Comune ha però elaborato un “mini progetto” che permetterebbe ai vigili di usufruire di un incentivo parziale nei mesi di luglio, settembre, ottobre, e metà novembre. Un incentivo che serverebbe a ridurre di un terzo le risorse a disposizione.