Tira il mercato delle auto in Umbria

Vanno bene le vendite, sia del nuovo che dell’usato
Perugia

Il mercato delle auto in Umbria rivela evidenti segni di "dinamicità", rispetto al dato medio nazionale in calo.
Il segnale è stato definito "interessante" durante il convegno organizzato da Federmotorizzazione Confcommercio, tappa umbra del tour nazionale , in collaborazione con Confcommercio Umbria e Arca Umbria, l'Associazione regionale concessionari auto.
Le notizie positive in Umbria arrivano dal mercato delle autovetture nuove: se in Italia questo segna un -3,21% nel periodo gennaio-ottobre 2018 rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, il dato umbro è positivo seppure per un piccolo +0,66%.
Nei primi dieci mesi del 2018 sono state infatti immatricolate in Umbria 21.843 auto contro le 21.699 dello stesso periodo del 2017.
    Il trend è ancora più positivo per l'usato: nei primi dieci mesi dell'anno sono stati registrati 41.636 passaggi di proprietà contro i 40.887 dello stesso periodo del 2017, con un incremento dell'1,83%.
«Dalla riflessione sui numeri del cambiamento - osserva Simonpaolo Buongiardino, presidente Federmotorizzazione Confcommercio, presenti tra gli altri Claudio Spinaci, presidente Unione Petrolifera, il questore di Perugia Giuseppe Bisogno e il giornalista Pierluigi Bonora - possono nascere sviluppi innovativi a supporto della crescita del comparto e a sostegno del business delle imprese del settore e del territorio».