Si è spento a 90 anni Giuseppe Agozzino

Per lungo tempo direttore dell’Apt, grande animatore culturale. Il ricordo del sindaco Romizi
Perugia

E' morto a 90 anni Giuseppe Agozzino, per lungo tempo direttore dell’Apt, Azienda di promozione turistica, ma soprattuto un grande animatore culturale.
«Con lui se ne va un pezzo importante di cultura perugina e umbra del secondo Novecento» ha sottolineato in una nota il sindaco di Perugia Andrea Romizi.
«Siciliano di origine – continua il primo cittadino – approdò a Perugia nei primi anni Cinquanta vincitore di concorso all’Azienda di promozione turistica. Da allora è stato promotore e animatore di cultura di primo piano. Inventò il teatro in piazza, i Vinarelli di Torgiano, la Balla di Colombella, l’Ovo pinto di Corciano. È stato valido braccio destro di Siciliani alla Sagra musicale umbra degli esordi. Artista del disegno dalla spiccata ironia, Perugia lo ricorderà con affetto per aver lasciato segni significativi della sua genialità».
Due anni fa, proprio pochi giorni prima di Natale, era morto il figlio Ferruccio.