Lee Scratch Perry in concerto al Rework Club di Perugia

Venerdì 6 aprile sale sul palco uno dei pionieri della musica reggae e dub
Perugia

Dopo la sua ultima apparizione italiana che risale alla scorsa estate e un tour estivo che lo ha visto impegnato anche al fianco di Mad Professor, il grande Lee Scratch Perry è dunque tornato nel nostro paese per esibirsi in una serie di nuovi concerti programmati tra il mese di marzo e aprile.

Il grande musicista, entrato a far parte della storia della musica, venerdì 6 aprile sale sul palco del Rework Club, il locale di via Manna, 33 a Perugia.
Produttore geniale, cantante e mago dello studio di registrazione attraverso il quale ha lasciato la sua impronta indelebile sul sound giamaicano, Lee Scratch Perry fu il primo a credere in un ragazzo di nome Robert Nesta “Bob” Marley e nella sua band “The Wailers”.

Attraverso le sue etichette musicali “Uspetter” prima e “Black Ark” poi, Perry ha prodotto alcuni fra i massimi esponenti della musica Reggae, oltre a Marley, per il quale, fra le altre cose a prodotto le prime hit come “Small Axe” e “Sun Is Shining”, possiamo citare altri grandi artisti come Heptones, Junior Byles, Max Romeo e i Congos.
Considerato fra gli originatori nonché uno dei massimi artefici della “Dub Music” l’eco delle sue intuizioni dietro al banco di missaggio ha riverberato su gran parte della musica moderna, influenzando molta della musica elettronica generata dall’inizio degli anni ’90 fino ad oggi.
Ne sono la prova gli innumerevoli tributi che ha ricevuto come la traccia “Dr.Lee PhD” dei Beastie Boys contenuta nel loro classico album “Hello Nasty” o le sue collaborazioni come quella del 2012 con gli inglesi Orb o il remix del 2013 per Forest Swords. 
Tutto questo ha fatto si che la rivista “Rolling Stone” lo inserisse nell’elenco dei 100 artisti più importanti di tutti i tempi.
Nel 2008 Insieme ad Adrian Sherwood (da noi ospitato in occasione del Fem 2016), ha confezionato l’album che unanimamente viene considerato la sua creazione più importante degli ultimi 25 anni “The Mighty Upsetter”.
Oggi, del tutto incurante del passare degli anni, è classe 1936, Perry continua imperterrito a produrre musica innovativa.

Con oltre quarant’anni di attività, Lee Perry è considerato uno dei pionieri della musica reggae e dub, collezionando nel corso della sua carriera prestigiose collaborazioni e capolavori musicali. Nonostante gli ottantuno anni appena compiuti, lo stravagante cantante non ha ancora perso la forza e la voglia di girare il mondo e diffondere la sua musica e lo testimonia il fatto che sono sempre numerosi i suoi show e che almeno una volta l’anno arriva nella penisola italiana.

E chi ha assistito ad un concerto di Lee Perry, può sicuramente confermarvi che non si tratta di una semplice esibizione musicale ma di un vero e proprio show con sul palco tutta la stravaganza di questo artista che rappresenta una grande fetta della musica giamaicana. Come già accennato in precedenza, ci sono otto nuove date italiane per Lee Perry che sarà impegnato nel mese di marzo con quattro show, per tornare poi a metà aprile con ulteriori quattro date.

 

✱ ✱ ✱ ✱ ✱

Prima e dopo il Live set:
-BASHFIRE
-MASADA

Biglietto alla cassa 18,00 euro

INFO ✱ 
Via Manna, 33 - 06133 Perugia (PG)
info@reworkclub.it

****

Ecco tutte le date del tour italiano:

15 marzo – Circolo Arci Cas Aupa di Pradamano (UD)
16 marzo – La Fragola de Bosch di Gambettola (FC)
17 marzo – Circolo Dancing L’Etoile di Montalcino (SI)
18 marzo – Coropuna di Roma
6 aprile – Rework di Perugia
7 aprile – Centropolivante di Caramagna (CN)
13 aprile – 4.20 Hemp Fest di Milano
14 aprile – Eremo Club di Molfetta (BA)