Perugia riscopre il grande judo

Weekend di gare al PalaBarton, chiude domenica il Memorial Giaverina
Perugia

E' tutto pronto per un week end (23-24 marzo) di grande judo a Perugia. Questo fine settimana, al Pala Barton, andrà in scena una due giorni di grande rilievo per il judo non solo regionale, ma nazionale. Un fine settimana, che inizierà dalle ore 9.00 di sabato mattina, che sarà dedicato alle competizioni e che vedrà arrivare a Perugia circa 1300 atleti provenienti da ogni parte d'Italia, ma anche dall'estero, con partecipazioni di rappresentative dalla Spagna, Svizzera e da San Marino, tanto per citarne alcune. La competizione organizzata dal Comitato Regionale Fijlkam, diretto dal Maestro Andrea Arena, vedrà quindi circa milletrecento atleti di tutte le età che si sfideranno nelle varie categorie, partendo dalle classi Juniores-Seniores (19-35 anni) che nella mattinata di sabato, daranno vita al Primo Trofeo Internazionale Umbria Judo, gara valida come seconda tappa del Gran Prix Italia.

Tra i nomi presenti in gara spiccano i ragazzi dei gruppi sportivi delle Fiamme Oro e dei Carabinieri, oltre che da palestre di primo piano italiano come l'Akiyama Settimo Torinese (società dove si allena il campione olimpico Fabio Basile). Nel pomeriggio di sabato e della domenica mattina spazio poi alla categorie Cadetti (Under 18) Esordienti B (U15) ed Esordienti A (U13), che si sfideranno nel 1° Trofeo Internazionale Umbria Young "Lungarotti", per una gara che si preannuncia di un livello agonistico importante, tra i partecipanti ci sarà anche la Rappresentativa Nazionale Csen, guidata dal Maestro Franco Penna, lo Csen, come ente di promozione sarà ancora partner del Comitato Regionale nell'organizzazione di questo importante evento. Grande chiusura, domenica pomeriggio, per il Memorial dedicato al compianto Maestro Ernesto Giaverina, papà del judo umbro, che vedrà impegnati i judoka più piccoli.