Nonno accusato dal nipotino di averlo molestato

Domani un esperto di psichiatria infantile ascolterà il minore in tribunale
Perugia

Un nonno 73 è accusato dal nipotino di averlo reso oggetto dei suoi pervertiti appetiti sessuali.
La brutta storia è approdata in Prucura a Perugia dopo la denuncia della madre del piccolo che ha fatto sentire agli inquirenti la registrazione del racconto fornito dal bambino. Il fattaccio sarebbe avvenuto nell'ottobre del 2017. 
 Lo scorso anno la Procura aveva fatto richiesta di archiviazione, ma la mamma, tramite l'avvocato Luca Gentili, aveva fatto opposizione e nel corso dell'udienza avvenuta dinanzi al gip il 30 novembre scorso, era stata fatta ascoltare la registrazione.
Il gip Giubilei aveva sciolto la riserva rimettendo gli atti al pm e disponendo nuovi accertamenti.
Si terrà domani l'audizione del minore da parte di un esperto di psichiatria infantile che dovrà stabilire sia la capacità di testimoniare del piccolo che in ordine agli episodi denunciati. Secondo quanto disposto dal giudice, che ha fissato l'incidente probatorio in seguito alla richiesta del sostituto procuratore Gennaro Iannarone, potranno essere sottoposti a test psicologici anche i genitori per verificare eventuali condizionamenti in ambito familiare.
Il risultato dell'audizione porterà poi il pm a decidere se chiedere il giudizio per il 73enne.