Chiesto il processo per il dottor Antonino Appigiani

All'ex primario di Pediatria contestato un giro di mazzette
Perugia

La Procura ha chiesto il rinvio a giudizio per il dottor Antonino Appignani (nella foto), ex primario della Chirurgia pediatrica dell'ospedale di Perugia.
Alla base del procedimento ci sarebbe un giro di mazzette. Secondo l'accusa avrebbe "costretto" il professor Alfredo Garzi a consegnargli in due anni circa 15 mila euro. Dodici mila nel 2016, "prospettandogli che, senza tale corresponsione, non avrebbe acconsentito a che collaborasse con l'Università di Perugia".
Tremila nel 2017 per "poter rinnovare la convenzione".
Viaggia dritta verso l'archiviazione invece la contestazione di corruzione che il pm titolare delle indagini, Mario Formisano, aveva mosso al primario, al suo segretario Gianclaudio Pellico e al dottor Mirko Bertozzi, per una presunta bustarella.
Dopo l'avviso di conclusione delle indagini dell'estate scorsa sia Appignani che Bertozzi hanno chiesto di essere interrogati e, almeno in parte, le spiegazioni fornite devono aver fatto propendere il magistrato per una scelta più cauta.