Raffica di furti nel centro storico di Perugia

Altri due negozi e un paio di appartamenti sono stati svaligiati nella notte tra sabato e domenica
Perugia

Una notte da dimenticare, quella tra sabato e domenica, per un centro storico preso d'assalto da furti e spaccate.

Il bilancio è molto pesante: due negozi derubati e un altro paio di appartamenti svaligiati.

Il tutto è accaduto in pieno centro storico, più precisamente in via Baglioni e via Oberdan dove sono concentrati svariati negozi e abitazioni, è risaputo però che di notte quell'area diventa centro di una movida poco raccomandabile tanto che, spesso, i residenti di trovano ad essere braccati in casa per paura di scendere in strada tra una folla di persone dai dubbi intenti.

Le immagini di videosorveglianza sono al vaglio degli inquirenti, ma probabilmente non si tratta dello stesso gruppo di delinguenti. Le case sembrerebbero essere state assaltate da una banda mentre i raid nei due negozi di abbigliamento (Smooth Kicks e Scout) potrebbero essere stati messi a segno dalla stessa mano.

Nelle abitazioni i ladri sarebbero riusciti ad entrare approfittandosi della momentanea assenza dei padroni di casa, un'occasione colta al volo per portare via il più possibile nonostante il tempestivo arrivo dei carabinieri, che stanno ancora svolgendo le necessarie indagini atte a quantificare i danni.

Decisamente più ingenti, i due assalti ai negozi di abbigliamento. Il primo allarme, quello di Smooth kicks, è scattato fra le tre e le quattro di domenica mattina con in immediato intervento della vigilanza privata e successivamente di una squadra volante. Giusto il tempo di svolgere i primissimi accertamenti quando, qualche decina di metri più sotto, è stata infranta la vetrina di Scout.

In questo caso il bandito non ha avuto molto tempo per agire ed è stato costretto ad allontanarsi in fretta.

Nei giorni precedenti erano già stati segnalati due colpi dello stesso tipo: uno in via Oberdan e un altro in un esercizio commerciale in via della Pallotta.

Sia i cittadini che i commercianti chiedono a gran voce maggiori controlli e “più presenza notturna di vigilanza e forze dell'ordine”, ma se in centro è stato un week end da incubo anche in periferia non è stato da meno.

Sempre nella notte tra sabato e domenica è stato messo a segno un colpo da diecimila euro, in un negozio di macchinari agricoli nella zona commerciale di Sant'Andrea delle Fratte. Secondo quanto riferito dalla polizia i malviventi sono riusciti a portare via svariati macchinari e utensili, assicurandosi un bottino estremamente consistente.

Nei giorni precedenti altri allarmi sono scattati nella zona di Ellera, dove un paio di appartamenti sono stati colpiti, nel tardo pomeriggio, all'interno dei condomini.

Una situazione, quella dei furti, nel territorio umbro e che preoccupa i cittadini e le istituzioni.