Prefetto di Perugia: «Utilizzo consapevole dei fuochi d’artificio»

La Prefettura lancia un appello ai Comuni e ai singoli consumatori
Perugia

Il prefetto di Perugia ha richiamato l’attenzione dei sindaci della provincia sull’utilizzo dei prodotti pirotecnici durante le festività natalizie e di fine anno.
Questo il contenuto della nota: «tenuto conto che tale forma di divertimento spesso si svolge con modalità non appropriate, senza l’osservanza delle necessarie cautele e precauzioni indicate sulla confezione dei prodotti o suggerite dagli stessi commercianti, con conseguenze anche gravi per l’incolumità fisica degli utilizzatori e di quanti sono loro vicini».

I sindaci sono stati invitati ad attivare, attraverso i più efficaci mezzi di comunicazione sul territorio, ogni utile opera di sensibilizzazione per un uso consapevole e responsabile degli articoli pirotecnici che presupponga l’adozione di tutte le cautele e gli accorgimenti indispensabili a prevenire rischi per la propria e l’altrui incolumità. Ciò anche in riferimento ad articoli ad alta rumorosità, i cosiddetti ‘botti’, privilegiando viceversa l’impiego di prodotti meno invasivi, quali quelli, ad esempio, che valorizzano i giochi di luce e che producono effetti scenici gradevoli e meno dirompenti.

 E’ stata evidenziata dalla Prefettura anche l’esigenza di sensibilizzare i consumatori ad evitare l’uso dei citati ‘botti’ nei luoghi di aggregazione o comunque affollati, in aree a rischio di propagazione degli incendi, in prossimità di luoghi di cura e di culto o, comunque, nelle vicinanze di edifici e aree a valenza storica, archeologica, architettonica nonché naturalistica o ambientale. Così come massima attenzione dovrà essere rivolta alla presenza di bambini o di altri soggetti deboli che dovranno essere sempre tenuti a debita distanza da chi fa uso dei fuochi e in condizioni di sicurezza.