Marocchino accoltellato a Fontivegge

Il capotreno lo ha trovato sanguinante sull'Intercity Perugia-Terontola
Perugia

Un marocchino è stato trovato accoltellato domenica mattina a bordo dell'Intercity partito da Fontivegge ieri mattina alle 6.35. A dare l'allrme è stato il capotreno che ha notato il passeggero aveva una macchia rossa sui pantaloni. L'uomo perdeva sangue. Quando il convoglio si è fermato nei pressi di Tuoro ha subito chiamato gli agenti della Polfer. I più vicini erano quelli di Terontola che sono andati sul posto assieme a un'ambulanza.
Sembrerebbe che lo straniero sia salito sanguinante sul convoglio proprio da Fontivegge, e dunque si indaga per capire sse l’aggressione sia avvenuta nel quartiere caldo di Perugia. Le ferite riportate dal nordafricano non vengono ritenute gravi e non è in rischio di vita.
L'uomo, A.M., 34enne di origine marocchina, è stato quindi caricato dai sanitari a bordo del mezzo e portato al San Donato di Arezzo dove, dopo le cure mediche del caso, è stato dimesso attorno a mezzogiorno di ieri.
          Secondo quanto lui stesso ha raccontato agli agenti della polizia ferroviaria, sarebbe stato vittima di un'aggressione a Perugia, nei pressi della stazione. I poliziotti della Polfer di Perugia hanno controllato le riprese delle telecamere di sorveglianza di Fontivegge e hanno visto che ieri mattina ha preso il treno zoppicando leggermente.
Elementi certi comunque ci sono: il marocchino era stato fermato nella notte da una pattuglia della squadra volante perché era ubriaco e stava dando fastidio nella zona di Ferro di Cavallo. E' stato portato in questura dove è stato trattenuto fino alle due di notte circa.