Due maestre sotto processo per aver “umiliato” i bambini

La procura ipotizza rimproveri all'asilo che avrebbero turbato i piccoli
Perugia

Due maestre di asilo sono accusate di abuso di mezzi di correzione. Il giudice per l'udienza preliminare Lidia Brutti ha deciso che è necessario un processo per approfondire i presunti episodi si sarebbero verificati nel Perugino qualche anno fa. Si parla di rimproveri che avrebbero avuto un effetto "umiliante" sui ragazzini. 
Le docenti, assistite dall'avvocato Francesco Falcinelli, hanno sempre dichiarato infondate tutte le accuse attraverso l'istruttoria. I genitori fecero segnalazioni al Comune di riferimento, non denunce, e oggi figurano solo come parti offese.
Agli atti ci sono anche dichiarazioni di altre maestre..